Home


 

EDERA FILM FESTIVAL

Treviso, 2 – 5 agosto 2018

 

Oltre 1.300 opere iscritte da tutto il mondo. 42 i film presentati in concorso: 6 lungometraggi, 12 documentari e 24 cortometraggi. Una sintesi eclettica e sperimentale del cinema internazionale emergente, classe under 35, in scena sugli schermi del Cinema Edera di Treviso, dal 2 al 5 agosto 2018.

Accanto ai lavori selezionati dalla direzione artistica composta dalla regista Gloria Aura Bortolini, dal critico cinematografico Giuseppe Borrone e dall’esercente del Cinema Edera Sandro Fantoni,  fuori concorso la proiezione in anteprima italiana del film “Most Beautiful island” di Ana Asensio e la presentazione di alcuni lavori legati al territorio trevigiano: “Una storia di vetro” di Nicola Moretto e Alberto Pivato,  “Aida” di Mattia Temponi e “Parole in-superabili” di Giacomo Ravenna. A completare il programma, quale evento speciale del festival, il documentario “Haiku on a plum tree” della regista Mujah Maraini-Melehi. E ancora i workshop: “Un film è sempre l’inizio di un viaggio”, dedicato al cinema come strumento di valore in un piano di marketing territoriale (3 agosto – Palazzo Rinaldi) e “Racconti di viaggio”, dedicato al reportage e alla narrazione creativa di viaggio (4 agosto – Auditorium Luigi Stefanini).

Giurie di esperti e addetti ai lavori hanno premiato i migliori film in concorso per ciascuna delle categorie in cui è articolato il festival, cui è stata consegnata una scultura realizzata dall’artista trevigiana Patrizia Polese (tutti i dettagli sulla premiazione qui).

Accanto ai premi ufficiali, un valore aggiunto al talento dei giovani autori in concorso è stato riconosciuto anche dall’attribuzione del Premio del Pubblico e del Premio Speciale “Donne Si Fa Storia”, consegnato alla distributrice italiana del film in occasione dell’evento organizzato presso lo Spazio della Regione del Veneto alla 75^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, domenica 2 settembre alle ore 15:00.

 

 

Riprese: Claudia Sferrazza, Azzurra Stilo
Ideazione e Montaggio: Claudia Sferrazza